Benvenuto in Giusfrediciclismo.it

Rossella Ratto quando la generosità premia

 

Ai Mondiali di Valkenburg davanti sin dall’inizio, chiude su tutti gli attacchi, entra nella fuga decisiva e dopo aver contribuito al risultato della capitana della nazionale, Longo Borghini, terza al traguardo, insiste nell’azione solitaria e chiude con uno strepitoso sesto posto

Era la più giovane in gara, 19 anni da compiere tra un mese, il 20 ottobre, ma ha saputo dimostrare personalità da atleta esperta e affermata. Rossella Ratto, bergamasca del Team Giusfredi Verinlegno Fabiani di Vangile (PT) ha eseguito alla lettera il compito affidatole dal Commissario Tecnico Edoardo Salvoldi: rispondere agli scatti delle avversarie nella prima parte della corsa iridata, consentendo alle altre azzurre di restare coperte in gruppo. È un ruolo questo che richiede tanta umiltà mettendo da parte qualsiasi ambizione personale. Ma a volte l’altruismo premia.

Nelle prime posizioni fin dai primi giri, la generosissima Ratto si è addirittura superata: ha seguito ogni tentativo, compreso quello decisivo sul Bemelerberg ai meno cinque giri dal termine. Quando sul terzultimo Cauberg il fenomeno olandese, la campionessa Olimpica Marianne Vos, con una strepitosa Elisa Longo Borghini in scia, si è riportata sulle prime, Rossella ha trovato ulteriori forze per mettersi a disposizione della compagna e tirare per distanziare il più possibile il gruppo. Al penultimo passaggio sul Cauberg, causa la stanchezza dovuta ai tanti chilometri in avanscoperta, la Ratto è stata costretta a sfilarsi dalle migliori cinque, ma non è crollata, ha saputo percorrere l’ultimo giro da sola, senza farsi raggiungere, per piazzarsi al sesto posto finale, un risultato che sa tanto d’impresa, magnifica!

La maglia iridata si è decisa sull'ultimo Cauberg, dove la fuoriclasse Vos ha pestato sui pedali arrivando da sola sul traguardo di Valkenburg, riconquistando il titolo iridato che le mancava dal 2006. Il bronzo che vale un oro per la nazionale azzurra è stato conquistato da Elisa Longo Borghini. Per la Ratto, già due volte campionessa Europea juniores, oltre all’onorevole sesta piazza, rimane la soddisfazione di essere stata una delle principali protagoniste di corsa che può anche valere un’intera carriera.

Road World Championships, Valkenburg 22 settembre 1. Marianne Vos (Ned) 128,8km 3:14’29” 2.Rachel Neylan (Aus) 10”; 3.Elisa longo Borghini (Ita) 18”; 4.Amber Neben (USA) 33”; 5. Anna van Der Breggen (Ned) 55”; 6. Rossella Ratto (Ita) 3’40”; 7. Linda Villumsen (Nzl) 4’37” 8.Judith Arndt (Ger) 4’37”; 9. Emma Johansson (Swe) 4’37”; 10. Paulina Brzezna (Pol) 4’37”

Ultimo aggiornamento (Venerdì 05 Ottobre 2012 15:43)

 

Doppia convocazione iridata per un’emergente Rossella Ratto

L’atleta del Team Giusfredi Verinlegno Fabiani

si sta preparando sia per la prova contro il tempo che per la corsa in linea

Tra le convocate per la massima categoria femminile Elite per i prossimi Campionati del Mondo di Ciclismo in programma a Valkenburg dal 15 al 23 settembre spicca il nome Rossella Ratto. Addirittura un doppio impegno aspetterà  la bergamasca di Colzate: la giovane promessa del ciclismo azzurro, che per la sua prima stagione da Elite ha difeso i colori della pistoiese Giusfredi Verinlegno Fabiani di Vangile è stata chiamata dal commissario tecnico della formazione femminile Edoardo Salvoldi per rappresentare l’Italia sia nella prova a cronometro prevista per martedì 18 settembre, che in quella in linea quattro giorni più tardi, sabato 22.    

Oltre alla Rossella, classe ’93 ma un palmares già ricchissimo, le speranze per la rassegna iridata in terra olandese sono state affidate a Elisa Longo Borghini che come la Ratto disputerà entrambi le prove, mentre per la gara su strada le due giovani verranno affiancate dall’iridata in carica Giorgia Bronzini, dalle esperte Noemi Cantele e Tatiana Guderzo, campionessa nazionale Giada Borgato e da Marta Tagliaferro, Elena Cecchini, Francesca Cauz e Dalia Muccioli.   

Per la Ratto, campionessa Europea Juniores Crono e Strada a Offida 2011, riserva nella Nazionale Olimpica di Londra 2012, portacolori della nazionale azzurra Under 23 ai Campionati Europei Under 23 a Goes 2012, si tratta, ovviamente, della sua prima partecipazione in quella che è la più importante e emozionante corsa nella vita d’un atleta.  

 

Ratto seconda sulle strade toscane

Un altro buon risultato nell’ultima prova prima delle convocazioni per i mondiali arricchisce la stagione della giovane atleta del Team Giusfredi Verinlegno Fabiani

Un altro piazzamento per una straordinaria Rossella Ratto, che non delude mai! Protagonista fin dalla prima sua corsa da Elite nel lontano Salvador a marzo, l’atleta della toscana Giusfredi Verinlegno Fabiani chiude al secondo posto anche nell’ultimo scorcio della stagione agonistica italiana 2012. La premondiale 1° Memorial Cesare di Cancia di 117 km è stata vinta da un’atleta di casa, la pisana di Cascina di Butti Fabiana Luperini che nel suo palmares vanta cinque Giri d’Italia e tre Tour de France, ma tra lei, trentottenne e la diciottenne baby Rossella corrono due decenni di esperienze e di chilometri macinati nelle gambe: “è andata davvero forte Rossella, visto che si tratta del fine stagione quando le energia di tutte le atlete, anche quelle mature e esperte, sono contate spesso con il contagocce. La selezione come nelle previsioni si è fatta sul Monte Serra dove è stata la Luperini ad imporre il ritmo e dettare legge, l’ultima a staccarsi dalla sua ruota è stata la nostra Rossella” racconta il Team manager del team verde-rosso Mario Pieri. Il Monte Serra da Calci non è certo una passeggiata, misura più di sette chilometri ed è stata affrontata più volte dalla carovana rosa femminile creando ogni volte dei distacchi importanti, ma è stato lo strappo di termine di Buti a decidere il secondo posto: la Ratto è riuscita a ristaccare le avversarie tra le quali la campionessa del Mondo di Mendrisio 2009 e bronzo olimpico di Pechino 2008 Tatiana Guderzo, giunta terza.

Il Memorial Cesare Cancia, nato a Buti, vincitore di Milano-San Remo e di due tappe al Giro d’Italia del 1938 è stata l’ultima prova prima delle convocazione per i mondiali.

1° Memorial Cesare Cancia (9 settembre 2012) 1. Fabiana Luperini (Honda Faren) 117 km in 3h 07’43” (37,621km/h); 2. Rossella Ratto (Giusfredi Verinlegno Fabiani) a 36”; 3. Tatiana Guderzo (MCippolini Giambenini) a 42”; 4. Flavia Gardoso De Oliviera (Chirio Forno d’Asolo) a 1’13”; 5. Francesca Cauz (Top Girls Fassa Bortolo) a 1’45”; 6. Katazyna Sosna (Vaiano Tepso) a 2’07”

 

Rossella Ratto miglior giovane al premondiale Giro della Toscana

La nuova maglia bianca del Giro della Toscana Memorial Michela Fanini 2012 è finita sulle spalle di Rossella Ratto, atleta del team pistoiese Giusfredi Verinlegno Fabiani di Vangile.

Conquistare la maglia bianca della classifica quale miglior giovane in una corsa a tappe di primissimo piano era l’obiettivo che la Ratto, una delle più promettenti diciottenni del panorama nazionale e internazionale, si era posta già al inizio della sua prima stagione nella massima categoria. Obiettivo raggiunto, il suo battesimo è avvenuto al Giro del Trentino Alto Adige nel mese di giugno, la replica nel Giro della Toscana di fine agosto. Entrambe le manifestazioni spiccano nel calendario Uci come gare a tappe 2.1, vale a dire classificate come le più importanti manifestazioni mondiali, che richiamano sempre tutte le attenzioni delle varie star mondiali.

La 17° edizione del Giro della Toscana è stata vinta dalla polacca Malgorzata Jasinska del Team MCipollini Giambenini, capace di imporsi nella classica tappa regina del Giro, la “Pontedera-Volterra”, conquistando e difendendo in seguito il primato. Il prologo di Campi Bisenzio è stato vinto dall’olandese Annemiek Van Vleuten del Team Rabobank, le due frazioni con la conclusione in volata sono state appannaggio della campionessa del mondo in carica Giorgia Bronzini (Diadora Pasta Zara), mentre un’altro trionfo di giornata è andato alla sua sorprendente compagna del team, la lituana Inga Cilvinaite. Settima nella generale e seconda miglior azzurra in corsa è risultata Rossella Ratto, capace di piazzarsi in alto in tutte le tappe, cogliendo due sesti e due dodicesimi posti, oltre a conquistare l’ambita maglia bianca, meta e orgoglio di tutte le giovani. Adesso non resta che aspettare le valutazioni e le convocazioni dei commissari tecnici della nazionale azzurra, che da sempre pongono una particolare attenzione alla corsa a tappe toscana per valutare la condizione atletica delle atlete italiane in vista dell’appuntamento iridato. I campionati del Mondo 2012 in Olanda scatteranno per le donne Domenica 16 Settembre con una new entry o meglio il ritorno del Crono a Squadre, martedì 18 ci sarà la Cronometro Individuale, mentre Sabato 22 la corsa in linea.

Classifica Generale del 17°Giro della Toscana (29.08-02.09): 1.Malgorzata Jasinska Pol-MCipollini Giambenini 9h 08’03”; 2. Lauren Hall USA-Tibko To The Top a 49”; 3.Romy Kasper Ger-RusVelo a 1’32”; 4.Valentina Bastianelli Ita-Vaiano Tepso a 2’06”; 5. Megan Guarnier USA-Tibko To The Top a 2’59”, 6.Annemiek Van Vleuten Ned-Team Rabobank a 3’07”; 7. Rossella Ratto Ita-Giusfredi Verinlegno Fabiani a 3’17”; 8. Tiffany Cromwell Aus-Orica Ais a 3’23”; 9.Amanda Miller USA-Tibko To The a 3’31”; 10.Fabiana Luperini Ita-Faren Honda Team a 3’32”

 

Giusfredi Verinlegno Fabiani al 17° Giro della Toscana

Si avvicinano gli ultimi impegni della stagione agonistica 2012 tra quali il prestigioso Giro della Toscana femminile Internazionale, corsa che da sempre richiama il meglio del ciclismo femminile mondiale. Stimoli maggiori per la Giusfredi Verinlegno Fabiani che gareggerà sulle strade di casa con la seguente formazione: Odette Bertolin, Lara Vieceli, Barbara Venerito, Chiara Vanni, Dorota Gregorowicz e Rossella Ratto, atleta di punta della squadra toscana. La 17° edizione in programma dal 29 agosto al 2 settembre proporrà cinque frazioni per un totale di 447km. dando lo spazio alle velociste, passiste e atlete complete. Interessante il tracciato dell'ultima tappa che partirà da Lucca per terminare a Firenze, proponendo quasi lo stesso percorso che il prossimo anno ospiterà la rassegna iridata.

 

 

Le tappe del Giro della Toscana Femminile 2012: mercoledì 29.08 cronoprologo: Campi Bisenzio-Campi Bisenzio (Fi) - km 2.2; giovedì 30.08 1a tappa: Porcari (Lu)-Viareggio (Lu) - km 108; venerdì 31.08 2a tappa: Pontedera (Pi)-Volterra (Pi) - km 137; sabato 01.09 4a tappa: Segromigno Piano (Lu)-Capannori (Lu) - km 101; domenica 02.09 6a tappa: Lucca-Firenze - km 99

 
Calendario Gare
Non ci sono eventi al momento.
Partner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner